Testata
giornalistica
online

Direttore Responsabile
Natale Parrinello

Ricerca nel sito:

IN PRIMO PIANO

13 DICEMBRE "SANTA LUCIA"

La tradizione che si ripete

Il 13 dicembre, secondo la tradizione, ricorre il giorno in cui Santa Lucia fu martirizzata nel 304, durante la persecuzione di Diocleziano. Si tramanda che la giovane, appartenente ad una nobile e facoltosa famiglia di Siracusa, recatasi presso il

11 Dic 2021

GIROLAMO FARDELLA

Un eroe trapanese raccontato da Mario Torrente

I trapanesi ebbero il loro “avvocato del popolo” nel 1672. Il suo nome era Girolamo Fardella, ricordato (poco, pochissimo, in realtà quasi dimenticato) in una targa coperta dalla vegetazione che dà il nome alla (quasi anonima) strada che

04 Dic 2021

IL CASTELLO A MARE CON LA VIA DEI TESORI A PALERMO

Sabato, 30 ottobre e domenica 31 una visita guidata al Castrum Inferior

Il misterioso castello con le torride segrete, che fu anche sede della Santa Inquisizione, sarà il sito proposto con la Via dei Tesori.

28 Ott 2021

LE VIE DEI TESORI: DULCIORA "LA SIGNORA INTOCCABILE"

Domenica 24 e 31 ottobre alle carceri dello Steri a Palermo

Dulciora, la “signora intoccabile” che riuscì a gabbare il Santo Uffizio, con Stefania Blandeburgo. “Avreste dovuto vedere le loro facce, uno spasso.

18 Ott 2021

LE VIE DEI TESORI A TRAPANI

Un nuovo viaggio alla scoperta del bello

Un nuovo viaggio alla scoperta della città e del bello, per tre fine settimana dall` 11 al 26 settembre. Il tutto con con il supporto logistico dei giovani di Agorà, che hanno costruito una serie di esperienze profondamente legate al mare: dai

10 Set 2021

TRAPANI: FESTIVAL DELLE IDENTITA` FEMMINILI

Dall`8 al 16 settembre, Trapani diventa palcoscenico per le donne

Con il primo Festival delle Identità Femminili: “Ma(d)re Mediterraneo”. Trapani sarà palcoscenico di spettacoli, concerti, monologhi teatrali, lettura, poesie, conversazioni, dibattiti e tanto ancora in cui le donne sono protagoniste, capaci

03 Set 2021

FIABA PER PICCOLI E ADULTI E TANTO ALTRO...

A Petralia Sottana, apre Emma Dante ed a seguire ...

Sarà la “fiaba per piccoli e adulti” di Emma Dante ad aprire domani sera (sabato 7 agosto) alle 21,30 all`anfiteatro nella Pineta di Petralia Sottana (PA) il neonato festival Petralia chiAma, nato dalla voglia di rimettersi in moto e

06 Ago 2021

13 DICEMBRE "SANTA LUCIA"

La tradizione che si ripete

Il 13 dicembre, secondo la tradizione, ricorre il giorno in cui Santa Lucia fu martirizzata nel 304, durante la persecuzione di Diocleziano.
Si tramanda che la giovane, appartenente ad una nobile e facoltosa famiglia di Siracusa, recatasi presso il sepolcro di Sant’Agata a Catania, per implorare la guarigione della madre da una brutta malattia, avesse avuto predetto dalla Santa catanese il martirio. Saputo ciò, distribuì i suoi averi ai poveri e cominciò a far di tutto per indurre il fidanzato a rinunciare al matrimonio e si consacrò a Dio.
Il promesso sposo la denunciò al console di Siracusa, Pascasio, il quale la fece imprigionare e decapitare. Il nome Lucia connesso con la parola luce ha stimolato la fantasia popolare che ha inventato una tortura riguardante gli occhi che le sarebbero stati strappati e che lei stessa si sarebbe riattaccati: da qui deriva l’iconografia della Santa che di solito viene rappresentata con in una mano, un piattino contenente gli occhi, e nell’altra la palma, simbolo del martirio.
Una tradizione tutta siciliana vuole che il 13 dicembre non si mangi né pane né pasta, ma solo cuccia, ossia frumento bollito (talvolta misto a ceci e fave), condito, a piacere, con vino cotto, zucchero, miele, ricotta mista a canditi e pezzetti di cioccolato, crema di latte. Tale usanza deriva da un episodio accaduto a Siracusa, agli inizi del secolo XVI, durante un periodo di carestia, allorquando i cittadini, ormai allo stremo delle forze dopo giorni di digiuno, disperati chiesero aiuto alla loro Santa: improvvisamente giunsero nel porto delle navi cariche di frumento che il popolo affamato cucinò immediatamente e mangiò appena fu bollito, non volendo aspettare che fosse macinato, ridotto in farina e trasformato in pane o in pasta. Così nacque l’usanza, giunta fino ai nostri giorni, di mangiare la “cuccia”, il giorno 13 di dicembre, per devozione verso la Santa protettrice della vista.
A Trapani per i pescatori di corallo del Quartiere Palazzo, era anche la Santa “tutelare”, così come si legge sullo stemma collocato nel portale della chiesetta a lei dedicata, situata in via Santa Lucia, nel quale è anche riprodotto l’attributo iconografico (il piattino con gli occhi), accompagnato dalla dedica e dalla data 1675: nella stessa veniva venerata la statua della Santa, ora custodita nella chiesa di San Francesco d’Assisi.

LINA NOVARA


RICETTA TRADIZIONALE
CUCCIA

INGREDIENTI:
lKg. di frumento
100 g. di ceci
100 g. di fave
un bicchiere di vino cotto
buccia d’arancia
sale



PREPARAZIONE:
Mettere in ammollo il frumento per tre giorni - se si vuole assieme ai ceci e alle fave - cambiando di tanto in tanto l’acqua. La sera prima della festa cuocere frumento, ceci e fave, per almeno due ore, in abbondante acqua salata, aromatizzata con buccia di arancia.
Spegnere il fuoco e fare riposare per tutta la notte. La mattina seguente scolare e condire a piacere con vino cotto, zucchero, miele, ricotta mista a pezzetti di cioccolato e canditi, crema di latte.

Cultura

LA MEDICINA NEL MEDIOEVO

Il primo ospedale: il Monastero

-Rhazes cura un piccolo malato - Il Monastero fu il primo luogo di accoglienza e cura del Medioevo, allorché l’Europa tornò indietro di molti secoli quando crollò l’Impero Romano! In quel tempo quasi tutte le conoscenze del sapere

RICCHEZZA CULTURALE CRISTIANA TRA AFRICA E ROMA

Trapani com`era

Ci fu un tempo a Trapani in cui la cristianità non era intesa come conquista e dominazione, ma come accoglienza e conciliazione di culture religiose mediterranee. Ci sembrerà strano ma secondo un nostro concittadino, lo storico Prof.

Foto non disponibile

PRIZZI (PA): un borgo da visitare

La Montagna dei Cavalli e l`antica Hippana.

Prizzi, paesino di circa 4000 ab. a 1045 metri di altezza, circondato da fresche aree selvatiche e naturali, che sovrasta i Monti Sicani su cui è arroccato, offre un panorama mozzafiato.

MAZARA DEL VALLO: APPUNTAMENTI CULTURALI ESTIVI

Giovedì 20 Giugno ore 21:00 Piazza Mokarta

Sulla Terrazza dell’Alhambra si inaugura la stagione degli appuntamenti culturali estivi promossi dall’Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo, con il patrocinio dell’Amministrazione civica e in collaborazione con gli Amici della Musica, le

MONTALBANO ELICONA(ME): FRA I BORGHI PIU` BELLI D`ITALIA

La valorizzazione dei luoghi passa anche attraverso il cantautore Franco Battiato

Montalbano Elicona, uno dei Borghi più belli d`Italia ha aderito al comitato "Milo Franco Battiato". La Sicilia è fucina di illuminazioni artistiche e la storia ci riporta numerosi esempi anche di forestieri che dalla notte dei tempi

TERRASINI(PA): QUANDO CORREVA IL NOVECENTO

Mostra fotografica il 18 e 19 Maggio dalle 17:30 presso Biblioteca Comunale

Fotografie di Caterina Blunda, Evelin Costa, Mara Manzella, Pino Manzella, Nicola Palazzolo e Massimo Russo Tramontana. Dall’introduzione di Lavinia Spalanca: Dov’eravamo mai in quel mattino / quando correva il Novecento…».

PALERMO: CICLO MISTERI

Sabato 18 maggio

Antichi rituali, formule incantatorie e significati magico – simbolici, tramandati da generazioni a generazioni, che trovano origine in un passato assai lontano al centro di “Palermo misterica.

ALLA SCOPERTA DELLA SICILIA ANTICA

Escursione del Gruppo Archeologico Drepanon

“Alla scoperta della Sicilia antica” è il fortunato slogan con il quale Gruppo Archeologico Drepanon, da ormai tredici anni, fa riscoprire ad un numero sembra maggiore di appassionati il patrimonio culturale meno noto della Sicilia e non solo.

Una passeggiata per la città dalle cinque torri: Trapani

Curiosità tra le antiche vie

Trapani all`apparenza è una città dormiente, per come la conosciamo. Ci fu un tempo in cui (XIV e XV sec.) fu il baluardo politico, economico e culturale più importante della Sicilia occidentale, per la collocazione geografica, per i porti (ne

INFORMAZIONI

Se desideri scrivere un articolo, invialo all'indirizzo redazione@eventiculturalisicilia.it lo prenderemo in considerazione e lo pubblicheremo con il nome dell'autore.

Oppure puoi fare una segnalazione riguardante un evento, prima o dopo la promozione, o un argomento storico o culturale.

Eventi Culturali Sicilia
Sito realizzato da Francesco Parrinello

traghettilines
SPAZIO PUBBLICITÀ