Testata
giornalistica
online

Direttore Responsabile
Natale Parrinello

Ricerca nel sito:

IN PRIMO PIANO

TRAPANI:LE CUPOLE DI SAN PIETRO

Inaugurazione del nuovo impianto di illuminazione di un simbolo cittadino

Ieri sera, dopo la santa messa officiata dal Vescovo Fragnelli in ricordo delle vittime civili della guerra, presso la Chiesa di San Pietro al centro storico di Trapani, è stato inaugurato il nuovo impianto di illuminazione, donato dalla City Green

03 Nov 2021

HALLOWEEN SI AVVICINA MOSTRUOSAMENTE

Visitate il castello, la cattedrale ed il cimitero gotico

Per il prossimo Halloween, siete invitati ad aprire il banner su riportato " Ghotic Graveyard".

29 Ott 2021

FINE SETTIMANA CON LE VIE DEI TESORI

Ultimo appuntamento a Marsala, Trapani e Mazara del Vallo

Il Trapanese chiude in bellezza: MARSALA è in assoluto la città più visitata ma non per questo allenta la corsa: aprirà a tappeto le sue chiese e i palazzi, ma porterà – per questo ultimo scampolo d`estate – ancora una volta sullo Stagnone.

24 Set 2021

ANCORA VIE DEI TESORI NEL TRAPANESE

C`è l`imbarazzo della scelta in tutta la provincia

Si parte dal capoluogo, da TRAPANI, dove come ogni anno, solo se sarete fortunati, riuscirete a prenotare un passaggio in barca per raggiungere la Colombaia.

17 Set 2021

SELINUNTE: RITI DELLA RINASCITA

Venerdì, 10 settembre ore 18:30 al Parco di Selinunte

Con un’opera di land art “partecipata” e una performance di musica elettronica del violinista Mario Bajardi, il Parco archeologico di Selinunte continua sulla strada tracciata di dialogo con l’arte contemporanea, declinata su linguaggi

09 Set 2021

LA SCALA ILLUMINATA

Estate a Caltagirone domenica 25 luglio in diretta streaming

La “Scala illuminata”, da seguire in diretta streaming e su diversi media. Saranno gli “angeli” del Centro vaccinale ad accenderla.

22 Lug 2021

TRAPANI: SCIARA PRIMA C`AGGHIORNA

Questa sera alla Casina delle Palme, ore 21:00

In memoria del Giudice Paolo Borsellino e dei cinque agenti che persero la vita in Via D`Amelio a Palermo, questa sera verrà messa in scena "SCIARA", prima c`agghiorna, opera drammatica di Luana Rondinelli, tratto dal romanzo di Franco

19 Lug 2021

ARRIVA L`EPIFANIA

Giovedì prossimo l`arrivo dei Magi

Il 6 gennaio la Chiesa Cristiana celebra l`Epifania (dal verbo greco ἐπιφαίνω, epifaino "mi rendo manifesto"), ossia la manifestazione al mondo di Dio che si è incarnato in Gesù Cristo.
Nelle Chiese occidentali l`evento che esprime tale manifestazione è la visita a Gesù Bambino da parte dei Magi come rappresentanti simbolici di tutti i popoli della terra che fanno omaggio alla divinità di Cristo.
Sui Magi aleggia un alone di mistero e le interpretazioni riguardanti le loro identità sono talvolta controverse.
Di loro, genericamente, parla l’evangelista Matteo descrivendoli come uomini sapienti, esperti in astrologia, che sapevano riconoscere i segni del cielo.
«Magi», come vengono definiti nel Vangelo, non significa maghi ma sacerdoti e sapienti delle antiche religioni mesopotamiche e persiane, seguaci di Zarathustra. Nel tardo Medioevo, in riferimento ai preziosi doni che portavano, oltre che sapienti vennero ritenuti anche molto ricchi e dei re venuti simbolicamente a Gerusalemme per rendere omaggio al neonato «re dei Giudei», dalle tre parti del mondo allora conosciuto: Asia, Europa e Africa. Questo è anche il motivo per cui uno di loro è raffigurato con la pelle scura.
La tradizione cristiana vi ha poi aggiunto alcuni particolari sul numero e sui nomi: sulla base dei doni portati - oro, incenso e mirra - erano tre e si chiamavano Melchiorre, Baldassarre e Gaspare.
In realtà non si ha certezza sul loro numero - si parla anche di un quarto arrivato in ritardo - né sulla loro provenienza, genericamente indicata «da Oriente».
Nell’identificazione dei Magi – anch’essa controversa - si fa riferimento alle tre età che traspaiono dalle loro figure.
Melchiorre, rappresentato come il più anziano, nel nome deriverebbe da Melech, che significa Re.
Baldassarre, di età matura, forse da Balthazar che significa sia salva la vita del Re, suggerirebbe il riferimento al mitico re babilonese o alla regione di provenienza.
Gasparre, il più giovane, di carnagione scura, significherebbe signore di Saba. Talvolta però è Baldassare ad essere indicato con la pelle scura e più giovane.
I doni dei Magi sono doni regali ed hanno valore simbolico in quanto fanno riferimento alla duplice natura di Gesù, quella umana e quella divina e indicano regalità, divinità e mortalità. L`oro è il dono riservato ai Re, e Gesù è il Re dei Re; l`incenso allude all’odore della santità come testimonianza di adorazione alla sua divinità, perché Gesù è Dio; la mirra è una pianta medicinale usata nel culto dei morti e per ungere i consacrati e, in quanto tale, indica che Gesù si è fatto uomo ed è quindi mortale.
I pittori hanno immaginato i Magi con abiti sfarzosi, dai tessuti preziosi come quelli regali, e Melchiorre, il più anziano, spesso è stato rappresentato con una pelliccia di ermellino, come un re.
Nell’arte sacra, dal Medioevo ai giorni nostri, le raffigurazioni dei re Magi che portano doni o in adorazione di Gesù neonato sono moltissime e presenti in ogni secolo dando vita all’iconografia denominata “Adorazione dei Magi”.
La scena, rappresentata da numerosi artisti da Giotto a Masaccio, da Leonardo a Botticelli e tanti altri, iconograficamente è simile alla Adorazione dei pastori, i cui soggetti alludono invece alla parte più emarginata del popolo d’Israele. L’Adorazione dei magi è anche simbolo dei pagani che manifestano la loro fede in Gesù Bambino.
Il nucleo principale di ispirazione per le rappresentazioni dei Magi è il Vangelo di Matteo (2,1-12) che così scrive:
“Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da Oriente a Gerusalemme e domandavano: «Dov`è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo» …
Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il Bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il Bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra”.
In una piccola tavola cinquecentesca, di scuola cretese veneziana, esposta nel Museo regionale di Trapani “Agostino Pepoli”, la scena dell’Adorazione dei magi si svolge davanti ad una simbolica capanna sotto la quale si trovano Maria con Gesù in braccio e Giuseppe in secondo piano, dietro a Lei. Maria porge il Bambino al magio anziano, Melchiorre, inginocchiato davanti a Lei: sotto il profilo iconologico la Vergine è simbolo della Chiesa ed offre il Figlio all’umanità.
L’anziano che è sempre il primo a farsi avanti, ha un vestito regale con manto giallo, provvisto di mantellina di pelle. Alla sua sinistra c’è l’altro magio con una lunga barba e, vicino a lui, il re moro con turbante bianco, impreziosito da un gioiello. Ognuno di loro ha in mano il contenitore del dono, tutti oggetti preziosi che riflettono il gusto e lo stile dell’oreficeria del Cinquecento.
Nel cielo brilla una stella, l’astro presente nelle scene della Natività a partire dal IV secolo in poi ed intimamente legata alla presenza dei Magi.
Il Vangelo apocrifo dello pseudo Matteo, rifacendosi al passo di Isaia, parla della stella come segno per tutte le genti: “Una enorme stella splendeva dalla sera al mattino sopra la grotta; così grande non si era mai vista dalla creazione del mondo. I profeti che erano a Gerusalemme dicevano che questa stella segnalava la nascita di Cristo, che avrebbe realizzato la promessa fatta non solo a Israele ma anche a tutte le genti”.
Nella prima rappresentazione della Natività della Storia dell’Arte, che si trova nelle Catacombe di Priscilla a Roma, compare una grande stella, quella che guiderà i Magi e i pastori verso la grotta di Betlemme così com’è scritto nei testi sacri.
Iconologicamente la stella è la luce ed indica la strada e come la stella condusse i Magi a Cristo, così la fede illumina il cammino verso Cristo.

LINA NOVARA

Eventi

Foto non disponibile

SINDACI D`ITALIA E POSTE ITALIANE A CONVEGNO

Presenti anche 154 Sindaci dei piccoli comuni siciliani

Ieri, 28 Ottobre,si è svolto a Roma il secondo incontro di Poste Italiane con i Sindaci dei piccoli comuni italiani, presenti i vertici di Poste Italiane con L`Amministratore Delegato Matteo Del Fante e più di 4000 Sindaci provenienti da tutta

MARSALA: VITTORIA PER GIUSEPPE SALVATO

Scacchi - Torneo Blitz "Vasily Smylov"

Il giovanissimo Giuseppe Salvato della A. D. Scacchi Lilybetana ha vinto meritatamente il torneo blitz “ Vasily Smyslov” valido come ottava e ultima tappa del circuito scacchistico Rapid e Blitz 5 Torri organizzato dall’ASD “Amici della

ERICE: QUATTRO MOSTRE

Dal 29 Giugno al 3 Novembre presso il Centro Maiorana.

Quattro Mostre al Centro Ettore Maiorana di Erice: La prima: Incentrata sulla nascita e sullo sviluppo del Centro di cultura scientifica “Ettore Majorana”, noto in tutto il mondo, fondato a Ginevra nel 1963 dal fisico Antonino Zichichi, che

MAZARA DEL VALLO: MOSTRA FOTOGRAFICA

Giovedì, 27 Giugno ore 17:30 presso Collegio dei Gesuiti

Rassegna promossa dall’Istituto Euroarabo con il patrocinio dell’Amministrazione civica e la collaborazione degli Amici della Musica e le Associazioni Alchimie e Strada del vino e dei sapori.

MONTALBANO ELICONA(ME): VIAGGIO NELLA STORIA

1 e 2 Giugno si torna al Medioevo

Al Borgo di Montalbano Elicona si punta alla crescita in ambito culturale e turistico. "Ritorno" del suggestivo Viaggio dal Medioevo, una replica prevista si con la stessa formula, (dallo strepitoso spettacolo della compagnia Batarnù,

TRAPANI: STRAGUSTO PER TUTTI

Dal 24 al 28 Luglio nell`antico Mercato del Pesce

Dalla Piazza dell`ex Mercato del Pesce a Trapani, tornano il gusto per i cibi autentici, l`originalità, l`atmosfera tipica dei mercati. L`undicesima edizione di Stragusto, che anche quest`anno si svolgerà a luglio nella piazza dell’antico

TRAPANI: STREET FOOD FOR EVERYONE

From the 24 to the 28 July at the ex fishmarket square

In the ex fishmarket square of Trapani, there’ll come back soon the taste of the authentic street food, the real typical of the market’s atmosphere . It will be the 11th edition of “Stragusto”, which it will takes place, even this year,

CATANIA: L`UMBERTATA 2019

Il 18 e 19 Maggio nel centro della città

Un fine settimana all’insegna della speranza tra musica, testimonianze e tavolata sociale Spettacoli, musica, laboratori, incontri, dibattiti: la piazza che si veste di colori sgargianti e tante associazioni cittadine riunite in un abbraccio

MARSALA: PREMIAZIONE DEI CAMPIONI DELLO SPORT

Il Sindaco DI Girolamo: " E` un momento di crescita e di promozione della città"

"Giusto riconoscimento alla loro attività e ai loro traguardi sportivi – sottolinea il Sindaco. Noi siamo, da sempre, favorevoli alla pratica sportiva perché essa fa bene alla salute.

INFORMAZIONI

Se desideri scrivere un articolo, invialo all'indirizzo redazione@eventiculturalisicilia.it lo prenderemo in considerazione e lo pubblicheremo con il nome dell'autore.

Oppure puoi fare una segnalazione riguardante un evento, prima o dopo la promozione, o un argomento storico o culturale.

Eventi Culturali Sicilia
Sito realizzato da Francesco Parrinello

traghettilines
SPAZIO PUBBLICITÀ