Testata
giornalistica
online

Direttore Responsabile
Natale Parrinello

Ricerca nel sito:

IN PRIMO PIANO

"ELEGIE DI QUARTIERE" CON EGLE MAZZAMUTO

Palermo, Palazzo Riso Giovedì 7 alle ore 21:00

“Elegie di Quartiere - Tra musiche e versi”, opera musicale in forma di oratorio, diretta ed interpretata da Egle Mazzamuto.

05 Ott 2021

TRAPANI E LE RIPRESE DI MAKARI

Per la seconda volta il set è trapanese

La fiction RAI Makari ha Trapani ed il suo territorio come palcoscenico di ripresa: un autentico gioiello della natura, quello che milioni di spettatori potranno ammirare nella seconda edizione di Màkari, campione d`ascolti e rivelazione della

29 Set 2021

AL RISO DI PALERMO REQUIEM A DUE VOCI

Il 28 settembre alle 21 e replica il 29

Il festival dedicato alla contemporaneità siciliana presenta Requiem a due voci di Cetta Brancato, con Anna Raimondi. Al pianoforte Valentina Casesa, danza di Alessandro Cascioli.

28 Set 2021

AL RISO DI PALERMO "L`EDIPO RE"

Il 4 settembre, il teatro classico di Salvatore Guglielmino

L`Edipo Re di Salvatore Guglielmino sarà l’ultima tappa della terza edizione di Mitoff, dedicata al teatro classico.

01 Set 2021

PETRALIA SOTTANA BORGO DEI TESORI E.... IRONIA

A fine agosto diventa Borgo dei tesori - Il 12 agosto inizia l`ironia

A fine agosto Petralia Sottana diventa Borgo dei Tesori; il festival che aprirà 300 luoghi e proporrà almeno cento tra esperienze e passeggiate in 58 borghi di tutta la Sicilia. Il 12 agosto, alle 21, all’anfiteatro nella Pineta arrivano

11 Ago 2021

CLITEMNESTRA CON VIOLA GRAZIOSI

21 agosto al Parco Archeologico di Morgantina

Un progetto interessante questa Clitemnestra di Luciano Violante che ha lavorato sulla regina di Micene, chiedendosi se fosse la semplice assassina del marito, oppure una giustiziera che non apparteneva agli dei ma agli uomini.

06 Ago 2021

AL SALINAS DI PALERMO

Il 16 e 17 musica e degustazioni

Il Museo Archeologico Salinas apre la sera e accoglie visitatori tra musica e degustazioni. Tornano i concerti e le iniziative nel chiostro del Salinas, con un programma culturale che spazia dai reading alle experience tra i viali, dando spazio ai

16 Lug 2021

NON SI SA COME

La scissione dell` "IO"

“Possiamo giustificare i nostri delitti, quando li commettiamo al di fuori della nostra volontà?”

Mai come oggi risulta attuale il tema del dramma in tre atti scritto da Pirandello nel 1934, “Non si sa come”, che Sebastiano Lo Monaco, regista ed attore, su ammodernamento di Nicola Fano, propone al pubblico.
L’Ente Luglio Musicale Trapanese, proseguendo la politica di rappresentare lavori teatrali impegnativi, lo ha portato sulle scene del Teatro Tito Marrone di Trapani, venerdì 21 gennaio scorso.

La scena, ambientata negli anni trenta, si svolge su una nave da crociera, in cui una comitiva di artisti, tra balli e canti, prova lo spettacolo che deve allestire per gli ospiti.
Il protagonista, chiamato “il Conte”, si trova a tradire il suo migliore amico e collega, Giorgio, con la moglie di lui, Ginevra, pur non essendone innamorato ed anzi amando moltissimo sua moglie.
Un “delitto innocente”, lo definisce, accaduto, “non si sa come”, come in un sogno.
Un istinto primordiale si è messo in moto all’insaputa dei protagonisti, che li ha travolti!
Ma allora di chi è la responsabilità di quello che è successo se i protagonisti non lo volevano provocare consapevolmente?

Parte una torturante ricerca della responsabilità, che angoscia l’attore e che gli fa rivivere un altro delitto, fino ad allora rimosso, anch’esso compiuto in assenza della sua volontà.
Come in un sogno, “il Conte” rivede un brutto gesto commesso nell’infanzia, che causò, per futili motivi, la morte di un ragazzo, di cui egli non fu mai ritenuto colpevole.
Adesso il ragazzo morto con la testa fracassata è là davanti ai suoi piedi, ma egli sente di non averne colpa, non aveva voluto quel delitto che suo malgrado aveva commesso e che adesso confessa alla compagnia.

E come preso da smania egli cerca, in quelli che lo circondano, quanti di loro non abbiano compiuto “delitti innocenti”, a dimostrazione che egli è proprio senza colpa e senza responsabilità: “Sono cose che succedono a tutti”- dice a se stesso -” Non possiamo essere responsabili del nostro istinto!”

Ma mentre lo dice, si accorge di quanto ingiusta sia questa affermazione!

Nessun delitto è innocente se procura la sofferenza di qualcuno e tutti i delitti gridano giustizia e la giustizia fa affiorare la responsabilità di chi ha commesso quella che comunque è una colpa.

E senso di colpa è quello che lo angoscia, che non gli dà pace e che lo porta a far in modo che il suo amico Giorgio, alla fine, lo uccida.

E’ questo il messaggio che Pirandello ci tramanda, messaggio valido in tutte le epoche.
C’è dentro di noi un “io” che non è unitario, un “io” che si scinde in ragione ed istinto!
Quanto siamo responsabili del nostro istinto?

Un dramma attualissimo, che spesso ci porta a giustificare i nostri cattivi comportamenti come se fossero innocenti.
Oggi più che mai, ciò accade davanti ai nostri occhi, lo vediamo quasi quotidianamente. Ma, alla fine, “l’uomo” non può eludere la sua responsabilità.

In una intervista rilasciata a M. Missiroli, a proposito di questo dramma, Luigi Pirandello così diceva: « ... nel mondo morale la coscienza si risveglia come un giudice severissimo e intransigente nell`animo di chi ha infranto la legge. Il delitto appartiene alla natura, ma il momento veramente drammatico è quello della giustizia, ed è tanto più drammatico quanto più il tribunale è invisibile cioè …la coscienza ... ».


Molto bravi gli attori protagonisti, Maria Rosaria Carli, Mirko Rizzotto, Giuseppe Cantore, Elena Aimone,che si sono anche cimentati nel canto. Molto bravi i musicisti. Sebastiano Lo Monaco, alleggerendo il dramma con canti e balli, ha rispettato ed evidenziato lo spirito dell’opera.

Autore: Mariarosa Fiorino

Teatro Cinema & Musica

PALERMO:SCUOLA DI CINEMA

Aperte le iscrizioni a Piano Focale

Piano Focale è un corso di studi pratico e teorico sull’arte cinematografica, a numero chiuso, con un’attenzione particolare al nuovo cinema indipendente.

MAZARA DEL VALLO: U FIGGHIU MASCULU

Domenica 16 Giugno al Cine Teatro Rivoli, ore 21:30

La Compagnia Teatrale “La Scena” di Marsala, rappresenta la commedia dialettale “U figghiu masculu” Commedia comico-brillante in tre atti – di Pippo Scammacca e Pippo Barone - con la regia teatrale di Enzo Amato. Protagonista della

PALERMO: SUBWAY DI RUGGIERO MASCELLINO

Alla Feltrinelli di Via Cavour 133 Palermo, il 14 Maggio alle 18:00

Un viaggio nell’anima culturale e metropolitana che popola le stazioni sottorranee delle città, come luoghi attraverso i quali ci si può spostare velocemente da un punto all’altro estremo, e dove si intrecciano ritmi, colori, e sonorità

NOTO: STAGIONE DI PROSA AL TEATRO COMUNALE

Sinfonia Mediterranea il 7 Maggio, ore 20:45

“Sinfonia Mediterranea” racconta l’anima della tradizione popolare siciliana, napoletana, spagnola e dei paesi dell’oriente mediterraneo...tra storia, canti, musica, danza e teatro.

L`AMORE AI TEMPI DEL COLERA

Noto(SR) Il 21 aprile, alle ore 20:45.

Di Gabriele Garcia Márquez, con Laura Marinoni e la Regia di Cristina Pezzoli. Con L’AMORE AI TEMPI DEL COLERA, il "Tina di Lorenzo" porta a conclusione il segmento teatrale Palco centrale-Non solo Classici, uno dei quattro filoni

Sogni e bisogni

Vincenzo Salemme al Teatro Massimo di Palermo

Domenica, 29 novembre, con l’ultima rappresentazione, si è conclusa la stagione teatrale 2015/16 di Vincenzo Salemme, a Palermo.

LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

“AL DI LA’ DELLE APPARENZE”

Lunedì 21 febbraio, i trapanesi hanno avuto il piacere di “gustare” un esilarante LEO GULLOTTA, nelle vesti di Falstaff, protagonista de “Le Allegre Comari di Windsor” di William Shakespeare. Commedia in due atti che l’ENTE LUGLIO

«Don Giovanni o il gioco di Narciso»

L’invaghimento del proprio essere

E’ sempre lui, l’eterno seduttore! Cinico e sensuale, perennemente innamorato delle donne, ma in definitiva innamorato solo di se stesso: l’immaturo Don Giovanni. Venerdì 11 febbraio, nel suo progetto “Il Teatro per la Città”,

NON SI SA COME

La scissione dell` "IO"

“Possiamo giustificare i nostri delitti, quando li commettiamo al di fuori della nostra volontà?” Mai come oggi risulta attuale il tema del dramma in tre atti scritto da Pirandello nel 1934, “Non si sa come”, che Sebastiano Lo Monaco,

INFORMAZIONI

Se desideri scrivere un articolo, invialo all'indirizzo redazione@eventiculturalisicilia.it lo prenderemo in considerazione e lo pubblicheremo con il nome dell'autore.

Oppure puoi fare una segnalazione riguardante un evento, prima o dopo la promozione, o un argomento storico o culturale.

Eventi Culturali Sicilia
Sito realizzato da Francesco Parrinello

traghettilines
SPAZIO PUBBLICITÀ