Testata
giornalistica
online

Direttore Responsabile
Natale Parrinello

Ricerca nel sito:

IN PRIMO PIANO

CATANIA: ETNA COMICS PER IL SOCIALE

Beneficenza per Clinica Pediatrica del Policlinico

Un record nel record, a conferma che la manifestazione continua a crescere sotto ogni punto di vista. Anche quello legato al sociale. La nona edizione di Etna Comics, che si è chiusa domenica superando le 85 mila presenze, ha fatto registrare

13 Giu 2019

MESSINA: VILLA MELANIA CULTURAL REFACTORY

A Pistunina, Domenica 16 Giugno

Alla scoperta di Villa Melania Cultural reFactory, l’unica fabbrica in Sicilia totalmente rigenerata ad uso culturale. Tornano le visite guidate nel suggestivo sito ed unica fabbrica in Sicilia totalmente rigenerata ad uso culturale, sia per le

13 Giu 2019

TRAPANI: INCHIOSTRO D`AUTORE 2019

Rassegna letteraria al Chiostro di San Domenico da Sabato 6 Luglio

Il Chiostro di San Domenico ospita InChiostro d’Autore, rassegna letteraria organizzata dall`Ente Luglio Musicale Trapanese con il patrocinio del Comune di Trapani e curata dal giornalista e scrittore Marco Rizzo.

12 Giu 2019

TRAPANI: UNA GIORNATA SPECIALE PER LE FAMIGLIE AL MUSEO

Domenica 3 e lunedì 4 dicembre presso il Museo Pepoli

UNA GIORNATA SPECIALE PER LE FAMIGLIE AL MUSEO, in concomitanza con il libero ingresso nei Musei che ricade ogni prima domenica del mese.

02 Dic 2017

CALATAFIMI SEGESTA: LA SICILIA DAGLI INZI DEL `900

Il 6 e 7 agosto presso il quartiere Circiara.

Un ecomuseo che racconta la Sicilia degli inizi del ‘900. Un villaggio delle tradizioni, allestito nel quartiere antico della “Circiara”, dove il visitatore si troverà proiettato indietro nel tempo, tra le tante scene di vita contadina e le

25 Lug 2017

SCETTICUS E LO SPECCHIO DELLE TRAME

Della legge elettorale, del prima e del poi...

Specchio o specchio delle sue trame... aiutaci a svelare i complotti del parlamentare...la sua macchinazione è sempre perfetta...sembra che si "sciarria" ma proporzionale... maggioritario...mattarellum...porcellum...italicum...

03 Giu 2017

PALERMO: "CIAPANI" di MARCO BOVA

Mercoledì 24 Maggio presso Ordine dei Giornalisti alle 10:30

Nella sede dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia, in via G. L. Bernini52, a Palermo, sarà presentato il docufilm "Ciapani – Trapani senza marketing", regia di Marco Bova. Un prodotto indipendente che racconta il viaggio metafisico,

22 Mag 2017

L’agorà di Paceco

Sopravvivenze sociali, per fortuna!

Spesso abbiamo parlato di monumenti ed eventi culturali, rispolverando temi cari all’archeologia ed alla storia di un territorio, ma finora, credo, non è stato ancora presentato una località e la sua organizzazione urbanistica per esaltarne il ruolo storico-artistico nel sostrato sociale.
E’ il caso di Paceco, un comune della provincia di Trapani in cui risiedono altre 11 mila abitanti (Dati Istat 2011).

Benché il territorio di Paceco sia stato interessato da frequentazioni antropiche già in epoca preistorica, soprattutto nel Neolitico, il primo nucleo d’abitato sorse soltanto nei secoli XIV-XV intorno alla chiesa di San Lorenzo di Xitta, che apparteneva all’Ordine di Malta.

Dopo un periodo d’abbandono del villaggio, il sito venne rifondato nel 1607 dal marchese Placido Fardella, che proprio grazie a questa decisione poté assumere il titolo di principe.

Il nome della cittadina si fa risalire a Teresa Pacheco, marchesa di Vigliena e nipote del vicerè di Sicilia, ma secondo un’altra tradizione popolare potrebbe derivare dal dialetto ”pace ccà”, con cui si sarebbe voluto sottolineare l’indole pacifica dei suoi abitanti e la dolcezza del luogo.

Oggi Paceco è un centro di piccole dimensioni, concepito secondo un meditato schema urbanistico, con un impianto a maglia perfettamente ortogonale con isolati rettangolari, secondo un uso molto ricorrente negli abitati secenteschi.
L’impianto ortogonale è un omaggio alla pianta urbanistica elaborata dal Ippodamo di Mileto, architetto e urbanista greco vissuto nel V secolo a.C., il primo che secondo la tradizione storiografica avrebbe teorizzato schemi planimetrici regolari, nella costruzione di una città ideale.

Il cuore dell’impianto urbanistico, però, può riconoscersi senza dubbio nella sua piazza principale, Piazza Vittorio Emanuele, su cui si affaccia il sagrato della Chiesa Madre, quest’ultima edificata nel 1632.
Piazza Vittorio Emanuele è il luogo per eccellenza in cui la comunità pacecota si è sempre riunita, a vario titolo: dalle feste di paese alle serate dei ragazzi più giovani, dagli anziani abitudinari agli appuntamenti, dati usando la piazza come riferimento noto a chiunque.
Insomma, la stessa piazza che ha ospitato negli ultimi anni il Live on the Rock Contest, può considerarsi a pieno titolo il fulcro socio-economico della cittadina.

Il ruolo della piazza è talmente definito, a tutti i livelli sociali ed economici, che diventa spontaneo istituire un parallelo proprio con le antiche città greche a cui si ispira l’impianto urbanistico di Paceco.
Nell’antica Grecia, infatti, la piazza principale della polis, la città, veniva chiamata AGORA’, dal verbo aghéiro, che significa raccogliere, adunare.

L’agorà era percepita da tutti i greci come fulcro della vita cittadina, dal punto di vista economico e commerciale, perché sede del mercato, ma anche sotto il profilo religioso, perché vi si trovavano i luoghi di culto del fondatore della città o della divinità protettrice, ed infine riferimento politico e della democrazia, perché destinata ad ospitare le assemblee cittadine.

In questa breve descrizione dell’agorà si scorge anche Piazza Vittorio Emanuele, la sua importanza ne è definita: come non riconoscere in questo punto urbanistico l’identità di un paese? Come non riscontrare, ancora una volta, il melting pot tipico del territorio siciliano, frutto delle diverse frequentazioni nel corso dei secoli?

Paceco è questo: un territorio dalla storia molto antica, seppure fondata ufficialmente solo nel XVII secolo, e che tuttavia conserva in sé lo spirito degli avi greci, le tradizioni sicule. Un pastiche di sentimenti e conoscenze senza tempo, che è entrato a far parte dell’era cybernetica senza mai perdere di vista la consapevolezza.

Autore: Tiziana Fontebrera

Cultura

MONTALBANO ELICONA(ME): FRA I BORGHI PIU` BELLI D`ITALIA

La valorizzazione dei luoghi passa anche attraverso il cantautore Franco Battiato

Montalbano Elicona, uno dei Borghi più belli d`Italia ha aderito al comitato "Milo Franco Battiato". La Sicilia è fucina di illuminazioni artistiche e la storia ci riporta numerosi esempi anche di forestieri che dalla notte dei tempi

TERRASINI(PA): QUANDO CORREVA IL NOVECENTO

Mostra fotografica il 18 e 19 Maggio dalle 17:30 presso Biblioteca Comunale

Fotografie di Caterina Blunda, Evelin Costa, Mara Manzella, Pino Manzella, Nicola Palazzolo e Massimo Russo Tramontana. Dall’introduzione di Lavinia Spalanca: Dov’eravamo mai in quel mattino / quando correva il Novecento…».

PALERMO: CICLO MISTERI

Sabato 18 maggio

Antichi rituali, formule incantatorie e significati magico – simbolici, tramandati da generazioni a generazioni, che trovano origine in un passato assai lontano al centro di “Palermo misterica.

ALLA SCOPERTA DELLA SICILIA ANTICA

Escursione del Gruppo Archeologico Drepanon

“Alla scoperta della Sicilia antica” è il fortunato slogan con il quale Gruppo Archeologico Drepanon, da ormai tredici anni, fa riscoprire ad un numero sembra maggiore di appassionati il patrimonio culturale meno noto della Sicilia e non solo.

Una passeggiata per la città dalle cinque torri: Trapani

Curiosità tra le antiche vie

Trapani all`apparenza è una città dormiente, per come la conosciamo. Ci fu un tempo in cui (XIV e XV sec.) fu il baluardo politico, economico e culturale più importante della Sicilia occidentale, per la collocazione geografica, per i porti (ne

SCETTICUS: PERCHE` MI GUARDI COSI` ?

La "controemigrazione"...

Sono povero come vuoi tu... ho i jeans rattoppati...un`espressione beata...con la laurea in tasca...senza futuro...pronto per emigrare...

SCETTICUS: ARRIVERA` L` 11 GIUGNO

Ci sarà la svolta ?

L` 11GIUGNO, i Siciliani saranno chiamati alle URNE per scegliere i loro amministratori. Scetticus si veste da Sherlock e riflette...

Il grande Esodo della Sicilia Occidentale tra il 1880 ed il 1924

Il Museo dell’Emigrazione di Santa Ninfa

Foto: ELLIS ISLAND (l`isola delle lacrime) - Andare a Santa Ninfa, piccolo comune del trapanese, con il gruppo di simpatizzanti archeologi del GAD ed imbattersi nel Museo dell’Emigrazione, quasi per caso.

SCETTICUS: SPQR

Un senato costituzionalmente cagionevole

Una volta, i patrizi ed i plebei accedevano al seggio senatoriale e indossavano la "candida" in segno di riconoscimento ...a ottobre prossimo ...

INFORMAZIONI

Se desideri scrivere un articolo, invialo all'indirizzo redazione@eventiculturalisicilia.it lo prenderemo in considerazione e lo pubblicheremo con il nome dell'autore.

Oppure puoi fare una segnalazione riguardante un evento, prima o dopo la promozione, o un argomento storico o culturale.

Eventi Culturali Sicilia
Sito realizzato da Francesco Parrinello

traghettilines
SPAZIO PUBBLICITÀ